CasoriaToday

Cesaro da l'ok: rifiuti in viaggio verso Acerra e Caivano

Il Presidente della Provincia di Napoli: "Ho assunto una serie di decisioni che consentiranno a tutta l'area metropolitana partenopea di poter fronteggiare con successo quest'altra fase critica dell'emergenza"

È arrivata in queste ore la firma del presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, per i tre siti di trasferenza per i rifiuti in provincia. Ciò significa che le tre aree - due ad Acerra e una Caivano - potranno ricevere l'immondizia.

"Oggi ho assunto una serie di decisioni che consentiranno a tutta l'area metropolitana partenopea di poter fronteggiare con successo quest'altra fase critica dell'emergenza rifiuti", ha detto Cesaro.

I siti ad Acerra in località Pantano (per 7mila e 10mila tonnellate) e a Caivano, in localita' Pascarola, sono di proprietà della società Ambiente Energia Caivano. (Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

  • Carabiniere aggredito, quattro arresti: fermato anche l'uomo che gli ha rubato il borsello mentre era a terra

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento