CasoriaToday

"Vendesi boa": traffico illecito scoperto da Striscia la Notizia

Il tg satirico ha inviato un finto acquirente dal venditore. Il serpente può arrivare a pesare anche 25 chili ed è capace di uccidere grandi prede

Boa (Foto Boa-constrictors.com)

A Casoria un uomo aveva messo in vendita su internet un serpente boa, come segnalato dalla Forestale nell'ambito di un'operazione condotta contro il traffico di animali protetti dalla Convenzione di Washington e il commercio di esemplari minacciati di estinzione.

La segnalazione della vendita era stata fatta alla centrale operativa di Napoli da parte della redazione di 'Striscia la Notizia' che aveva inviato, in accordo con la Forestale, un finto acquirente dal venditore. Nel corso dell'operazione nel box sottostante un edificio del comune a nord di Napoli, oltre al boa messo in vendita, sono state trovate anche altre due teche contenenti un serpente di specie 'Elaphe guttata' e due voliere con 16 canarini e due cardellini in uno stato di degrado e maltrattamento.

Il boa, precisamente boa constrictor, è un serpente appartenente alla famiglia dei 'Boidi', molto temuto perchè capace di uccidere anche grandi prede, di una lunghezza di circa 3 metri ed un peso di circa 20-25 chili. L'animale è stato trasportato dal personale veterinario in un centro di recupero dell'Alto Casertano. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento