CasoriaToday

Un nuovo parco dell'amore al via: “Ma non vogliono farci aprire anche a Napoli Ovest”

È polemica su di un tipo di strutture che nella provincia di Napoli non riescono a sorgere, questo in controtendenza con il resto del continente. "Iniziative osteggiate da retaggi culturali e bigotti"

Un parco dell'amore

I parchi dell'amore, in provincia di Napoli, non riescono ad attecchire. O meglio, l'unico aperto finora, quello di Pozzuoli, dopo un breve successo è stato fatto chiudere dall'amministrazione. A sottolineare un ostracismo verso queste iniziative che non ha eguali in Europa ci pensano Francesco Borrelli e Gianni Simioli della Radiazza: “Si continua ad impedire la loro realizzazione – spiegano – mentre è permessa un'indegna prostituzione per strada”.

“Per i giovani e per chi si prostituisce – banno avanti i conduttori del programma di Radio Marte – sarebbe più sicuro e certamente più civile, decoroso e pulito potersi appartare. Ma purtroppo iniziative come queste sono osteggiate in tutti i modi da cultura, amministratori e uomini di chiesa bigotti e arretrati”.

A Casoria qualcuno ci sta provando. In via Ventotene, all’interno di una zona già attrezzata a garage, si lavora ad un nuovo “love park”. “Avrei a disposizione – spiega l'imprenditore Lino Ferrara – anche una cordata di imprenditori pronti ad una start up a Napoli Ovest, ma siamo frenati da una certa borghesia ipocrita arroccata in vecchi retaggi culturali”. Si tratterebbe di “un gesto di pubblica civiltà”, spiega l'imprenditore di Casoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento