CasoriaToday

Travolto e ucciso da un treno: dramma a pochi passi dalla stazione

La vittima è un quarantenne extracomunitario senza documenti, che è stato investito nei pressi della banchina della stazione di Casoria dal regionale Napoli-Caserta. Ipotesi suicidio

Uomo invesito da un treno

Travolto e ucciso sui binari nei pressi della stazione di Casoria: la tragedia ha visto come vittima un uomo sulla quarantina, extracomunitario, investito da un treno intorno alle 22 di ieri.

Come racconta il Mattino, a colpirlo è stata la motrice di un regionale, che percorreva la tratta da Napoli a Caserta: inutile il tentativo di frenare del macchinista, che pure ha azionato il sistema frenante per evitare l'impatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda sta indagando la polizia ferroviaria. Trenitalia subito dopo l'incidente ha bloccato la circolazione dei treni sulla linea, uno stop durato dalle 22.30 alle 24.

Tra le varie ipotesi al vaglio degli inquirenti anche che l'uomo si sia gettato contro la motrice di proposito.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento