CasoriaToday

Gomorra, nuova serie: dopo il no di Afragola da Casoria sì alle riprese

L'area scelta per il set è l'area a ridosso di via Giovanni Pascoli, caseggiati popolari costruiti dopo il terremoto. Il sindaco: "Nessuna cattiva pubblicità, anzi per Casoria è un'opportunità"

Gomorra

Dopo i no di Domenico Tuccillo, sindaco di Afragola, per girare nel rione Salicelle, e quello del presidente dell'VIII Municipalità Angelo Pisani per girare a Scampia, finalmente la nuova serie tratta da Gomorra ha trovato "casa" : Vincenzo Carfora, sindaco di Casoria, ha da tempo ha firmato tutte le autorizzazioni necessarie.

La troupe televisiva farà presto ritorno a Casoria per realizzare altre scene, probabilmente molte delle quali andranno anche a sostituire quanto non è stato possibile fare ad Afragola. L’area scelta per il set è l’area a ridosso di via Giovanni Pascoli, caseggiati popolari costruiti dopo il terremoto.

"Già varie settimane fa – ha spiegato il primo cittadino di Casoria – ho autorizzato la Cattleya, la casa di produzione della fiction, ad effettuare le riprese nell'area del 'Parco dei Pini'. Per me sarebbe stata la stessa cosa se mi avessero chiesto di girare nel centro della città, a piazza Cirillo. Tutti i quartieri di Casoria hanno uguale dignità". Per Carfora, la città non avrà nessun ritorno d'immagine negativo: "Casoria è nota per ben altro, per i suoi Santi, per la basilica di San Mauro. Non concordo con le scelte fatte da altri". Che Gomorra abbia luogo a Casoria è "un’opportunità per i cittadini" piuttosto che "uno svantaggio", secondo Carfora.

Ad Afragola intanto il no del sindaco è stato accolto fra le polemiche. La cittadinanza è divisa, e la stessa maggioranza Pd di Tuccillo non ha voce univoca. Il dibattito sulla fiction imperversa, soprattutto sui social network.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

Torna su
NapoliToday è in caricamento