CasoriaToday

Terrore in treno: da fuori lanciano una bottiglia, donna colpita alla testa

L'episodio è avvenuto lungo la tratta che va da Napoli a Frattamaggiore. Il convoglio è rimasto bloccato in attesa che si prestasse soccorso alla vittima

Treno

Aveva il finestrino aperto, nel treno faceva molto caldo: una bottiglia, lanciata dall'esterno del convoglio, l'ha ferita alla testa. È il preoccupante episodio occorso ad una 56enne in viaggio da Napoli Centrale a Frattamaggiore.

La vicenda, riportata dal Mattino, è avvenuta venerdì, intorno alle 16. La donna tornava verso casa, ed in treno con lei non c'erano molte persone. L'impatto con la bottiglia non è stato violentissimo, ma in breve tempo si è trovata il capo ricoperto di sangue. Attimi di paura, poi la richiesta d'aiuto al 118. Il treno è rimasto bloccato a Casoria perché il personale medico potesse portare alla vittima le sue cure.

Il tratto in questione, soltanto poche settimane fa, aveva visto il fermo di tre bambini colti in flagrante dalla polfer mentre lanciavano sassi contro treni in corsa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

Torna su
NapoliToday è in caricamento