CasoriaToday

Un bidello nascondeva in casa un arsenale da guerra: arrestato

L'uomo è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica, con cinque cartucce nel caricatore e risultata rubata, di una pistola lanciarazzi e di una doppietta a canne mozze e circa 350 cartucce di vario calibro

Carabinieri

Un bidello di 53 anni dell'Istituto scolastico di via Martiri d'Otranto a Casoria è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica, con cinque cartucce nel caricatore e risultata rubata. A casa, poi, aveva ben altre armi: una pistola lanciarazzi ma anche una doppietta a canne mozze e circa 350 cartucce di vario calibro per armi comuni e da guerra.

I carabinieri dell'aliquota operativa di Casoria hanno arrestato l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, proprio nei pressi di una scuola. Nel corso di una perquisizione domiciliare, poi, la scoperta delle altre armi, tutte nascoste in un armadio della camera da letto. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento