CasoriaToday

Spari tra la folla: rapinato un furgone portavalori a Cardito

Nessun ferito, una donna ricoverata per un malore. I banditi armati di pistole e di un fucile, volti nascosti da passamontagna. Bottino di 100mila euro, coinvolta l'agenzia bancaria di piazza Santa Croce

Rapina (foto di archivio)

Terrore ieri a Cardito dove un gruppo di banditi armati di pistole e di un fucile, volti nascosti da passamontagna, non ha esitato a far fuoco tra la folla per costringere i vigilantes a consegnare i sacchi con i soldi che poco prima avevano prelevato dall'agenzia bancaria di piazza Santa Croce. Hanno esploso diversi colpi di pistola e solo per fortuna non ci sono stati feriti anche se una donna è stata colta da malore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I colpi hanno raggiunto anche alcune vetture che si trovavano in transito. I banditi hanno afferrato il denaro - circa 100mila euro - e sono scappati dapprima con un furgone e successivamente a bordo di una vettura. Il raid è durato pochi minuti. Sull’assalto, il terzo con queste caratteristiche in pochi mesi, indagano ora i carabinieri della compagnia di Casoria, coordinati dal capitano Gianluca Migliozzi, e i militari della stazione di Cardito. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Chiude la Gelateria "La Scimmia" di piazza Carità: era aperta dal 1933

Torna su
NapoliToday è in caricamento